Torna a clienti

Reg_Toscana

REGIONE TOSCANA

La Regione ritiene che comunicare bene sia parte integrante e punto di qualità delle proprie attività sul territorio. Desidera un supporto sia per ottimizzare alcune attività esistenti, sia per sviluppare nuove iniziative. La presidenza vuole supporto costante nella comunicazione istituzionale. Qui solo alcuni esempi  dei molti quesiti affrontati nel corso di un quinquennio.

Quesito: come avviare un inedito dialogo tra la Pubbliche Amministrazioni, attivisti e movimenti no global che si occupano di ambiente, affrontando temi concreti ed evitando ogni contrapposizione ideologica?
Obiettivo: ascolto, integrazione. Il progetto dei meeting di San Rossore riscuote un successo che va oltre le migliori aspettative. Viene replicato per quasi un decennio. Moltissimi i relatori: da Al Gore (che lì presenta in anteprima An Unconvenient Truth) a Tony Blair, da Beppe Grillo a Emma Bonino a Romano Prodi, da Vandana Shiva a Ivan Illic, da Massimo Cacciari a Ferruccio De Bortoli a Giovanni Sartori, a Jeremy Rifkin…

Quesito: come rendere comprensibili ai cittadini il lungo e complesso documento di programmazione regionale? Come strutturarlo, e come tradurre dal politichese al buon italiano corrente?
Obiettivo: essere trasparenti.

Quesito: come diffondere tra i cittadini una miglior sensibilità ambientale, con particolare attenzione sia alle scelte estetiche che riguardano l’edilizia abitativa, sia alla tutela e al migliore utilizzo delle risorse?
Obiettivo: educare, motivare.

Quesito: come raccogliere, organizzare e trasmettere efficacemente ai cittadini tutte le informazioni necessarie per accedere ai servizi regionali riguardanti Ambiente, Salute, Anziani…?
Obiettivo: semplificare, sistematizzare.

Quesito: come promuovere la creatività con iniziative innovative e di livello nazionale, intercettando un trend nascente e radicandolo nel territorio culla del Rinascimento?
Obiettivo: innovare (la documentazione delle iniziative ideate, progettate e realizzate è a questa pagina).